TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
URBIM - edilizia e urbanistica
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
 
direttore scientifico: Ing. Antonio Iovine   Print Page
CHI SIAMO AVVERTENZE REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI  
CERCA Ricerca
  • HOME
  • Notiziario
  • Classamento
  • RIENTRANO NELLA CATEGORIA D/8 GLI IMMOBILI CHE NON POSSONO PERDERE LA DESTINAZIONE AD ATTIVITÀ INDUSTRIALE E COMMERCIALE SENZA RADICALI TRASFORMAZIONI

























RIENTRANO NELLA CATEGORIA D/8 GLI IMMOBILI CHE NON POSSONO PERDERE LA DESTINAZIONE AD ATTIVITÀ INDUSTRIALE E COMMERCIALE SENZA RADICALI TRASFORMAZIONI

Rientrano nella categoria D/8 - soggetta a classamento mediante "stima diretta" - gli immobili (quali centri commerciali, mercati, fiere, spazi espositivi) costruiti per le speciali esigenze di un'attività industriale e commerciale e non suscettibili di una destinazione estranea a dette esigenze, appunto, senza radicali trasformazioni (R.D.L. n. 652 del 1939, art. 10 e succ.mod.); nè assume a tal fine rilievo decisivo la circostanza della titolarità privata del bene.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

LOGIN
Email:
Password:
Ricorda i miei dati