TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
URBIM - edilizia e urbanistica
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
 
direttore scientifico: Ing. Antonio Iovine   Print Page
CHI SIAMO AVVERTENZE REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI  
CERCA Ricerca



























INTERSCAMBIO DATI CATASTALI: AGENZIA ENTRATE- COMUNI

In vista della adozione della TARES la nuova imposta comunale che va a sostituire la TARSU e che assume tra i vari fattori per il calcolo della base imponibile la superficie delle unità immobiliari, l'Agenzia delle Entrate ha definito le nuove regole per il rilascio dei dati di superficie ai vari comuni. I nuovi dati di superficie andranno a sostituire quelli in precedenza comunicati dall'Agenzia del Territorio in ossequio alla legge n. 311/2004.



Dal 12 aprile l'Agenzia delle Entrate ha reso disponibili le informazioni sulle modalità tecniche per lo scambio, fra le Entrate e i Comuni, dei dati relativi alla superficie delle unità immobiliari a destinazione ordinaria, iscritte in Catasto e corredate di planimetria.
Si tratta del documento contenente le regole tecniche per lo scambio dei dati catastali tra l'Agenzia e i Comuni.
In particolare il documento descrive, tra l'altro:

• i formati utilizzati dall’Agenzia delle Entrate per fornire ai Comuni le superfici calcolate, ai sensi del DPR 138/1998, comprensive o meno delle aree scoperte

• i formati utilizzati dai Comuni per segnalare all’Agenzia le unità immobiliari con scostamenti significativi tra le superfici calcolate ai sensi del DPR 138/1998 e i dati in loro possesso.
Il tracciato per lo scambio dei dati di superficie ai fini dell’accertamento del tributo Tares è stato predisposto sulla base di quello già in uso per l’applicazione della Tarsu, che continuerà ad essere fornito.
Per entrambe le forniture sono presenti, per ciascuna unità immobiliare, anche i seguenti dati: identificativo catastale, intestatari catastali e indirizzo presente nella banca dati.
La data dalla quale è assicurata la fruibilità dei dati di cui sopra verrà stabilita con apposito comunicato del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, che sarà pubblicato sul sito internet dell'Agenzia.





Fonte:  Agenzia delle Entrate



Vai a : 

LOGIN
Email:
Password:
Ricorda i miei dati