TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
URBIM - edilizia e urbanistica
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
 
direttore scientifico: Ing. Antonio Iovine   Print Page
CHI SIAMO AVVERTENZE REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI  
CERCA Ricerca























LA VERSIONE FINALE DEL DECRETO ABOLIZIONE IMU 2013

Nel testo del decreto sull'Imu (31 agosto 2013, n. 102) sono presenti alcune novità rispetto alle informazioni in precedenza trapelate sulle scelte politiche in corso. Le principali riguardano la non reintroduzione dell'Irpef sulle rendite catastali delle case sfitte, la non previsione della deduzione Imu dal reddito di impresa e dei professionisti, la riduzione dell’importo deducibile ai fini Irpef per premi assicurazioni sulla vita.



Per l’ IRPEF sulle seconde seconda case non locate e la deduzione IMU sugli immobili adibiti ad attività di Impresa (cosiddetti capannoni) e/o altre attività produttive (professionisti e agricoltori) sembra che il governo si impegni a recuperare le disposizioni in fase di conversione del decreto.
Del tutto nuove le disposizioni:
- sugli li immobili destinati alla ricerca scientificache, così come quelli per le attività sanitarie, non saranno sottoposti a Imu.
- sulle polizze assicurative sulla vita: dimezzato il tetto massimo di detraibilità che passa dagli attuali 1.291,14 euro a 630 euro per il periodo d'imposta in corso alla data del 31 dicembre 2013. Poi si scende a 230 euro.





Vai a : 

LOGIN
Email:
Password:
Ricorda i miei dati