TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
URBIM - edilizia e urbanistica
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
 
direttore scientifico: Ing. Antonio Iovine   Print Page
CHI SIAMO AVVERTENZE REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI  
CERCA Ricerca























VARIAZIONI DEI REDDITI DELLE PARTICELLE DEI TERRENI ANNO 2014

Il 27 dicembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate con l'elenco dei comuni con particelle di terreno che nel 2014 hanno subito variazioni colturali rispetto a quanto censito nella banca dati del Catasto terreni.



I dati sono consultabili online, sul sito dell'Agenzia delle entrate,oppure presso gli uffici provinciali - territorio delle Entrate e presso i Comuni interessati, nei sessanta giorni successivi alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
L’aggiornamento delle informazioni è stato effettuato sulla base degli elenchi che l’Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) ha predisposto a partire dalle dichiarazioni dei contribuenti titolari delle singole particelle catastali.
Le dichiarazioni presentate agli Organismi pagatori, riconosciuti dalla normativa comunitaria, esonerano i soggetti obbligati dall’adempimento previsto dall’art. 30 del Testo Unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.
I soggetti che dovessero riscontrare incoerenza nell'attribuzione della qualità di coltura, possono presentare una richiesta di rettifica in autotutela, compilando il modello disponibile sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate. La richiesta di autotutela non sospende però i termini per il ricorso, che potrà essere presentato alla Commissione tributaria provinciale competente per territorio, entro 120 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Comunicato dell'Agenzia.





Fonte:  Agenzia delle Entrate



Vai a : 

LOGIN
Email:
Password:
Ricorda i miei dati